Image_2 (1)
E’ di Giaveno il giovane cantautore vincitore della tredicesima edizione del concorso canoro “Torino Sotterranea”. Incoronato dalla giuria come il migliore al termine della finale di domenica 17 luglio, il 29enne Stefano Turolla può ora legittimamente ambire ad una carriera nel mondo della musica, lui che è stato protagonista fin dalle eliminatorie della prestigiosa kermesse musicale e che ha saputo convincere soprattutto il pubblico delle sue qualità presentandosi “armato” solo di voce e chitarra sul palco di Pianezza di fronte ad una “concorrenza” di band emergenti che spesso si affidano invece ad un sound molto tecnologico. “Suono da dieci anni, da circa un anno ho intrapreso un percorso da solista e spero che a questo punto la musica possa divenire un lavoro. Finora ho suonato in molti locali e posso definirmi anche musicista di strada, sono tanti i palchi di manifestazioni canore in Piemonte che ho calcato in questi anni – ci racconta il cantautore “indie pop acustico italiano” – e Torino Sotterranea rappresenta senza dubbio per me una fase di crescita. Confrontarmi come cantautore con dei gruppi è un’impresa emotiva già di per sé, ma è stato altrettanto formativo il conoscere persone nuove, altri artisti appassionati e far conoscere le mie canzoni ad un pubblico più vasto”.

Sull’edizione in edicola l’intervista completa.