Come sarà il ponte tibetano lungo la ferrata

Come sarà il ponte tibetano lungo la ferrata

La via ferrata di Sant’Ambrogio “Carlo Giorda” verrà completamente riqualificata. L’annuncio arriva dal Comune che, con il ricorso ai fondi europei, punta alla valorizzazione di questa via d’accesso alla Sacra di San Michele.
Il progetto presentato dall’amministrazione santambrogese è stato giudicato uno dei migliori dal punto di vista tecnico e da quello dell’importanza ambientale, riuscendo ad ottenere l’accesso ai fondi PTI (Programmi Territoriali Integrati) e fondi europei “Corona Verde”. La riqualificazione inizierà con il posizionamento di nuovi cavi e con la realizzazione di uno spettacolare ponte tibetano, lungo oltre 70 metri, sul corridoio ecologico dei camosci.

Il progetto di riqualificazione della ferrata

Il progetto di riqualificazione della ferrata

L’intera operazione prevede una spesa di 172 mila euro. Trattandosi però di un bando finanziato all’80 percento, la cifra che uscirà dalle casse del Comune di S.Ambrogio sarà di “soli” 35mila euro.
Inoltre, a breve, partiranno i lavori per la realizzazione dei parcheggi a pagamento sul piazzale della Sacra di San Michele. L’intervento, cofinanziato al 90 percento con fondi PTI, ha un importo previsto di 66 mila euro