Nelle prime ore di domenica 25 marzo, un ragazzo di Sangano è stato gravemente ferito al torace con un’arma da taglio, nei pressi del noto locale “La Sacra Birra” di Sant’Ambrogio. Il colpevole sarebbe un coetaneo santambrogese di origine marocchina. Le cause che hanno portato al tragico gesto sono ancora al vaglio dei Carabinieri della stazione di Avigliana, prontamente intervenuti sul posto, insieme ai sanitari a bordo dell’ambulanza di soccorso avanzato che ha trasportato il giovane, in codice rosso, all’ospedale Molinette di Torino dove si trova tuttora in gravi condizioni ma non in pericolo di vita. L’identificazione del tentato omicida è avvenuta in poche ore, grazie all’analisi delle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza del locale. L’arma utilizzata potrebbe essere una bottiglia di vetro rotta. L’assalitore si trova ora in carcere a Torino con l’accusa di tentato omicidio.

© Riproduzione riservata