Il Des Ambrois di Oulx (foto da http://www.oulxlab.it)

Il Des Ambrois di Oulx (foto da http://www.oulxlab.it)

Venti ragazzi egiziani dal 2 ottobre frequentano le classi prime dell’indirizzo Professionale grafico dell’Istituto Des Ambrois di Oulx. Si tratta di 16 ragazzi e 3 ragazze che faranno l’intero corso di studi, grazie ad un progetto promosso dalla Onlus Misr el-Kheir del Cairo, riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione egiziano e dall’Assessorato all’Istruzione della Regione Piemonte.

L’Istituto Des Ambrois, in accordo con RECOSOL – Rete dei Comuni Solidali –  ha condiviso con la Fondazione Misr el-Kheir il progetto, predisponendo tutte le soluzioni organizzative e di ospitalità necessarie. Il progetto, che si inserisce perfettamente nel quadro della proposta formativa di Istituto, tesa al rafforzamento degli scambi culturali, nell’ottica della cooperazione decentrata e della reciproca valorizzazione culturale, rappresenta un  punto di partenza importante per la formazione tecnica e professionale dei ragazzi egiziani, ma anche uno strumento di dialogo fondamentale per coetanei caratterizzati da abitudini, ritmi di vita, lingue e  religioni diverse.

I ragazzi e i loro tutors sono stati  accolti questa mattina nella sede di via M.L.King   per una prima visita della scuola e un primo incontro con studenti e docenti. Da venerdì 3 cominceranno a seguire le normali lezioni nelle rispettive classi. Inizialmente la lingua veicolare sarà l’inglese, ma è già stato predisposto un programma intensivo di italiano, per rendere più rapida possibile l’integrazione nella vita della classe e dell’intero istituto.