Finalmente una risposta chiara per il futuro dei lavoratori Vertek anche se, in realtà, si tratta dell’ennesima proroga che, però, dovrebbe consentire il via libera all’acquisizione dello stabilimento da parte del Gruppo CLN. La prima decisione riguarda il commissariamento, con la proroga dell’incarico affidato a Piero Nardi fino al 7 febbraio. Una decisione che dovrebbe consentire il traghettamento della fabbrica nelle mani del Gruppo di Magnetto. Stessa proroga (3 mesi) per la cassa integrazione così da consentire un reddito ai lavoratori in attesa del passaggio. Intanto, con scadenza 7 dicembre, c’è il nuovo bando che consentirà a CLN di formulare un’offerta compatibile con l’esigenza di cambiare la produzione dello stabilimento condovese