Piscina Mannus_bis per sitoVILLAR DORA – Sono le tre del pomeriggio di lunedì 1 luglio. Bambini e ragazzi del Mannus stanno vivendo una delle tante giornate gioiose al centro estivo del  Club di Villar Dora. Cosa c’è di meglio di un bagno nella bella piscina del centro? All’improvviso il dramma. Un bimbo di nome Gabriele, 6 anni, è sott’acqua, rannicchiato su sé stesso. Ad accorgersene è un ragazzo che immediatamente lancia l’allarme. Il bagnino Angelo Bianco interviene immediatamente e presta le prime cure. Il bimbo è stato colpito da un malore improvviso, una congestione forse provocata dalla pasta al pesto e da alcune albicocche del pranzo. Chissà. Fortunatamente è restato sott’acqua pochissimo, appena qualche frazione di secondo. E, seconda circostanza fortunata, nei dintorni si trovava il dottor Bonzano, cardiologo torinese che, udendo le richieste di aiuto, è accorso e  ha praticato al piccolo la respirazione bocca a bocca e un massaggio cardiaco. Sul posto è poi intervenuta l’ambulanza del 118 che ha trasportato il bimbo nel vicino campo sportivo dove ad attenderlo c’era l’elisoccorso che ha trasportato Gabriele al Regina Margherita per alcuni accertamenti. Il bimbo si è comunque ripreso e non sembrano esserci complicazioni di sorta. Sono i bimbi e i ragazzi che frequentano il centro estivo del Mannus a raccontare che il piccolo fino al momento del malore (avvenuto dove l’acqua della piscina è alta circa un metro e venti) era allegro, giocava e scherzava con i compagni.
Insomma, c’è stata  tanta paura ma anche un sospiro di sollievo appena si è saputo che Gabriele sta meglio e che, probabilmente, presto tornerà al Mannus per divertirsi e giocare con i suoi amici: “Il nostro  centro – spiega Sergio Pegorin del direttivo del Mannus Club – è seguito da personale qualificato. Su 55 bimbi che lo frequentano, ci sono una decina di animatori e animatrici, tre bagnini e una decina di volontari che controllano costantemente il funzionamento della struttura”.
Il giorno dopo l’incidente le attività di pittura, equitazione, tennis, calcio, piscina, canoa sono riprese regolarmente. Bimbi e ragazzi sono tornati al Centro e sono stati rassicurati: Gabriele presto tornerà in mezzo a loro.