​Intorno alle 11,30 di questa mattina, domenica 24 giugno, la stazione Valsangone del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico è stata allertata per portare soccorso ad un escursionista.

L’uomo, un trentatreenne residente a Torino, si è infortunato ad una caviglia scendendo dal Monte Robinet, nei pressi del rifugio Balma nel comune di Coazze. I gestori hanno avvertito la stazione locale del CNSAS e tre squadre sono salite a piedi in breve tempo. A causa della scarsa visibilità, dovuta ad un basso strato nuvoloso, non è stato possibile fare intervenire subito l’eliambulanza. Gli uomini del CNSAS hanno quindi accompagnato l’uomo per circa due ore e cinquecento metri di dislivello in discesa e, raggiunto un punto fuori dalla nebbia, hanno contattato la centrale per l’invio del mezzo aereo.

Intorno alle 15,30 è avvenuto l’imbarco dell’infortunato e il trasporto in ospedale a Rivoli.

L’elisoccorso è intervenuto a valle del rifugio Balma

© Riproduzione riservata