L’Istituto Enzo Ferrari di corso Couvert sta promuovendo la mostra itinerante “Mi muovo”, a cura del Museo di Scienze Naturali e di Experimenta, un progetto della Regione Piemonte, che ha trovato spazio nella sede appena inaugurata de “La Baita di Paolo“, struttura offerta dalla scuola, e dedicata alla memoria del giudice Paolo Borsellino, assassinato dalla mafia nel ’92. La mostra resterà aperta fino a lunedì 16 luglio dalle 8 alle 14. Il percorso è stato costruito a misura di bambino, con giochi al computer, pannelli luminosi ed interattivi, e mani robotiche, finalizzati ad approfondire le connessioni tra cervello e movimento corporeo in maniera divertente e formativa. Presente inoltre nella struttura un murale in omaggio al giudice Paolo Borsellino e ai ragazzi della sua scorta, realizzato dagli studenti del Ferrari con la supervisione della “Casa di Paolo” di Palermo, cui lo spazio del Ferrari è idealmente collegato. A guidare le attività proposte dalla mostra, le studentesse  dell’Istituto in alternanza scuola-lavoro. È gradita la prenotazione per i gruppi interessati alla visita, telefonando a scuola, al numero 0122-622381 o mandando una mail a baitadipaolo@ferrarisusa.it .

© Riproduzione riservata