Si preannuncia una grande estate (e non solo) per quanto riguarda gli eventi promossi dal Piano di Valorizzazione “Tesori d’Arte e Cultura Alpina“. Martedì 26 giugno, nella sede del Museo Diocesano di Arte Sacra, alla Chiesa del Ponte, il conservatore don Gianluca Popolla, con la presidente della delegazione FAI valsusina, Marilena Gally, hanno presentato le ultime novità, che non sono poche. Innanzi tutto, con il supporto di Simona Molino e di Silvia Badriotto, è stata illustrata l’ultima “chicca” tecnologica, e cioè la nuova app chiamata Valle Susa Heritage, un’operazione messa in comune con collaborazione tra siti culturali, associazioni di volontariato e amministrazioni locali. L’iniziativa è stata resa possibile grazie al contributo di Fondazione CRT e Regione, ed ha come obiettivo l’allargamento dell’offerta culturale mediante il miglioramento dell’accessibilità agli spazi museali. Articolo completo su La Valsusa del 28 giugno.

Giorgio Brezzo

© Riproduzione riservata