Sul tracciato di alta quota della Strada Provinciale 173 del Colle dell’Assietta sono in corso gli ultimi interventi di sistemazione del piano viario sterrato, eseguiti dai cantonieri e dai tecnici della Città Metropolitana di Torino. Le buone condizioni meteo degli ultimi giorni hanno consentito ai cantonieri dei Circoli di Perosa Argentina e Pinerolo e ai colleghi del Centro Mezzi Meccanici di Grugliasco di accelerare le operazioni di manutenzione ordinaria, che consistono nella pulizia e risagomatura della sede viabile.

È stata emanata l’Ordinanza per la regolamentazione della circolazione nei mesi di luglio e agosto. La S.P. 173 sarà chiusa al traffico motorizzato dalle 9 alle 17 nelle giornate di mercoledì e sabato dal Pian dell’Alpe (Km 36) al confine del Comune di Sestriere (Km 6+900). Nel dettaglio le giornate interessate al blocco del traffico di autoveicoli e motocicli sono il 4, il 7, l’11, il 14, il 18, il 21, il 25 e il 28 luglio, l’1, il 4, l’11, il 15, il 18, il 22, il 25 e il 29 agosto.
Per l’intero periodo di apertura estiva della strada sono in vigore il limite massimo di velocità di 30 km/h, il divieto di transito ai veicoli di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate e ai veicoli di larghezza superiore a 2 metri, ildivieto di sorpasso e di sosta al di fuori dei parcheggi.
La chiusura invernale della Strada Provinciale 173 terminerà venerdì 29 giugno e la riapertura estiva avverrà sabato 30 giugno, in tempo per consentire la disputa della gara di mountain bike Assietta Legend, che domenica 1° luglio assegnerà il Campionato Italiano Marathon della Federazione Ciclistica Italiana. Nella giornata del 1° luglio la Provinciale 173 sarà chiusa al traffico per consentire l’effettuazione della gara e sarà riaperta lunedì 2 luglio.
La successiva chiusura invernale della S.P. 173 è prevista dal 31 ottobre 2018 al 15 giugno 2019, salvo nevicate precoci o tardive e/o altri eventi meteorologici avversi.
Lo sgombero della neve dal Km 6+900 al Km 36 (il tratto della S.P. 173 di proprietà della Città Metropolitana) è terminato mercoledì 20 giugno, ma si è dovuto spaccare e sezionare l’enorme blocco di roccia franato sulla strada poco oltre Pian dell’Alpe. Il masso aveva una dimensione di circa 25 metri cubi e pesava circa 70 tonnellate.

© Riproduzione riservata