Maria Maddalena. Il fascino della donna” è il titolo della mostra inaugurata domenica 1° luglio al MuDi Susa e organizzata dal Centro Culturale Diocesano con la Delegazione Fai Valle di Susa in occasione dell’anno europeo del patrimonio culturale. L’esposizione è stata resa possibile grazie alla disponibilità del signor Roberto Rubiola, collezionista privato, che ha messo a disposizione quindici suoi dipinti dedicati alla Maddalena appartenenti a diverse scuole italiane ed estere tra fine ‘500 e fine ‘600. A dare il benvenuto è stato il direttore del MuDi Susa don Gianluca Popolla, che ha rimarcato l’intento di promuovere la cultura in collaborazione con altri enti, ad esempio con il progetto beacon, il biglietto integrato MuDi – Museo Civico, oltre allo stretto rapporto con il Fai, che ha in via Mazzini la sua sede. La Capo Delegazione Fai Marilena Gally ha analizzato la figura di Maria Maddalena, amata quanto controversa, protagonista anche di leggende. Articolo completo su La Valsusa del 5 luglio.

Sara Ghiotto

© Riproduzione riservata