La battaglia di Balmafol, avvenuta l’8 luglio 1944, fu una delle più importanti vittorie della Resistenza in Valle di Susa. Non fu la tecnica bellica a concedere la vittoria a quelli che rimasero noti come “i ribelli della montagna”, perché non avevano che a disposizione armi obsolete e scarse munizioni: per sconfiggere i nazi-fascisti, infatti, lanciarono dai pendii della montagna dei macigni. La loro impresa è stata ricordata domenica 8 luglio quando, come da tradizione, la staffetta partigiana partita dal Molé ha portato a Balmafol la bandiera della 42ma Brigata. Articolo completo su La Valsusa del 12 luglio.

Alessia Taglianetti

© Riproduzione riservata