Un evento di prima grandezza, giovedì 19 luglio, alle 20.30, a Villa La Favorita, promosso dall’associazione Vab Piemonte.  Un’occasione per parlare di legalità e sicurezza con una vera autorità in materia: il Comandante Alfa, uno dei fondatori del Gis dei Carabinieri. E proprio le principali azioni di questo corpo d’élite dell’Arma narra il libro “Missione Segrete” (Longanesi).

Il testo, uscito quest’anno, terzo titolo di questo militare che è diventato anche un significativo caso editoriale, sarà presentato dal suo autore, stimolato dalle domande di uno dei principali cronisti subalpini di nera, Meo Ponte. Il Comandante ripercorre non solo gli anni della fondazione del corpo speciale ma soprattutto le missioni coperte dalla più assoluta segretezza, in Italia e all’estero, mai raccontate prima d’ora: il Gis inviato in Libia a catturare gli autori della strage di Lockerbie o in Afghanistan per l’addestramento della polizia locale, bersaglio continuo di attentati di Al Qaeda e dell’Isis. Non mancano i riferimenti alle operazioni nell’ex Jugoslavia, dove il Gruppo intervento speciale ha operato la cattura di pericolosi criminali di guerra.

Marco Margrita

© Riproduzione riservata