Esce dal cantiere sull’autostrada dove lavora ma viene centrato in pieno da autovettura che stava sopraggiungendo. E’ accaduto domenica  22 luglio alle 14,30, sul tratto di Venaus della A32 subito dopo la galleria Giaglione. B.R. 58 anni, residente a Santhià  a bordo di una Ford Fiesta impegnava il bypass all’uscita della galleria Giaglione per immettersi sulla carreggiata sud dell’autostrada, tratto che segue una lunga curva a destra. Nell’effettuare la manovra B.R: non si accorgeva che stava sopraggiungendo un’altra autovettura, una  Toyota Land Cruiser, che non riusciva ad evitare la Ford Fiesta andando a colpirla con la parte anteriore sinistra e causandone il ribaltamento.

E’ in corso l’istruttoria da parte della Polizia Stradale volta ad accertare le responsabilità dell’incidente.

Il conducente della Fiesta, B.R. veniva trasportato con l’elisoccorso al CTO di Torino, dove veniva emessa una prognosi di 20 giorni , mentre il conducente e il passeggero del Land Cruiser non riportavano lesioni. L’incidente ha avuto ripercussioni sul traffico domenicale lungo l’autostrada che tra Salbertrand e Susa è rimasto chiuso fino alle 16.

Tutto questo mentre, all’una del mattino di venerdì 20 luglio, una pattuglia della Polizia Stradale di Susa interveniva in un incidente stradale accaduto nei pressi dello svincolo autostradale di Chianocco. Poichè uno degli automobilisti coinvolti, A.G. ,24 anni, residente a Meana, alla guida di una Lancia Ypsilon evidenziava i sintomi e i comportamenti di chi ha alzato un po’ il gomito, veniva sottoposto a prova etilometrica. L’esito rivelava un tasso alcoolemico pari a 1,28 g/l e a 1,31 g/l. Un fatto aggravato proprio dall’aver causato un incidente.  L’automobilista veniva quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza con il ritiro della patente che veniva trasmessa alla Prefettura per la sospensione.

© Riproduzione riservata