Un cittadino iracheno è stato arrestato dai  Carabinieri della Compagnia di Susa al Valico del Moncenisio.  L”uomo, 35 anni, è ritenuto responsabile di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Stava infatti trasportando verso il confine 10 stranieri del Kurdistan, oltre ad una bambina di 4 anni, stipati all’interno di un piccolo furgoncino di proprietà di un altro connazionale .

Uno di questi era stato nascosto all’interno del bagagliaio e viaggiava in condizioni precarie di sicurezza ed è stato ritrovato dai Carabinieri particolarmente provato per la mancanza di ossigeno.

Nel portafoglio del guidatore sono stati ritrovati 500 euro in contanti in tagli da 50 Euro, tanti quanti i viaggiatori a bordo del suo veicolo. Informalmente i trasportati hanno riferito che era il prezzo a persona per raggiungere la Francia.

Gli stranieri erano tutti irregolari anche sul terrritorio italiano ed erano arrivati in Italia a metà luglio, dopo essere sbarcati tutti insieme nel porto di Augusta (SR). L’arresto è stato compiuto al Valico del Moncenisio, a pochi metri di distanza dal confine di stato, dove ultimamente sono in aumento i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Susa per riuscire ad evitare simili condotte. Il fermato è stato condotto nel carcere Lorusso e Cotugno di Torino a disposizione dell’Autorita Giudiziaria.

© Riproduzione riservata