I teppisti non sono andati in vacanza e nel mese di agosto hanno preso di mira edifici pubblici e strade cittadine.  Il 9 agosto sono stati sostituiti all’Opificio Cruto alcuni vetri delle finestre perché erano stati rotti. Due giorni dopo i vandali sono tornati in azione nel sottopasso pedonale di via Pietre dove hanno divelto le luci e hanno danneggiato le tubazioni di scarico dell’acqua piovana oltre a imbrattare le pareti con scritte e disegni. Altri lavori urgenti si sono resi necessari nel parcheggio Carrefour: ignoti hanno divelto le porte della cabina elettrica dove sono racchiusi i quadri di alimentazione in gestione all’Enel lasciando così l’intera zona priva di illuminazione.

Articolo completo su La Valsusa del 30 agosto.

Carmen Taglietto

© Riproduzione riservata