A Sant’Antonino un’altra festa patronale ha arricchito il weekend, con molti eventi organizzati dall’amministrazione comunale e dalla Pro Loco con l’aiuto delle associazioni cittadine e dei volontari.

La festa è cominciata venerdì 31 agosto, con una serata piena di risate, con il cabaret di artisti del calibro di Daniele Raco della scuderia di Zelig, Carlo De Benedetto di Comedy Central e Enrico Luparia di Eccezionale Veramente. Sabato è stato nuovamente riproposto l’immancabile spettacolo piromusicale, con i fuochi artificiali a basso impatto sonoro e biodegradabili, sparati a ritmo delle hit di questa estate e in seguito il liscio di Ornella’s Group, l’animazione per via Torino, con il gruppo country Cowboy’s Country School, con quello di danza del ventre di Delfina e le Bellyssime, con il duo di musica occitana Fauves d’Oc e con gli artisti giocolieri di Art Circus.

Poi il luna park in piazza Don Cantore e le iniziative come la mostra con opere costruite con i mattoncini Lego aperta sabato e domenica, la tradizionale messa e processione con le reliquie del patrono, il mercatino per via Torino della domenica e tantissime altri eventi, tra cui le letture, grazie alla biblioteca comunale, all’insegna di Harry Potter e l’inaugurazione della panchina a tema in piazza della Pace. I festeggiamenti poi proseguiranno nel prossimo fine settimana, con la festa della borgata Maisonetta.

Sul numero di giovedì 6 settembre de La Valsusa, si troverà un ricco approfondimento delle iniziative dell’edizione 2018 della festa patronale e di quelle che avverranno nel prossimo weekend.

Andrea Diatribe

© Riproduzione riservata