Un’altra medaglia, e del metallo più prezioso, si aggiunge al già ricco palmares di una giovanissima e talentuosa atleta giavenese del tiro con l’arco. Aiko Rolando, classe 2002, alla sua prima esperienza con la maglia azzurra della Nazionale nella specialità tiro di campagna, si è laureata domenica 9 settembre, a Cortina d’Ampezzo, campionessa del mondo Junior, pur essendo lei solo, anagraficamente parlando, ancora un’Allieva.

Uno splendido risultato in un’annata da incorniciare per la giavenese, segnata in febbraio dal titolo iridato a squadre indoor Juniores negli Stati Uniti e, sabato 8, dall’argento a squadre Juniores. Nella prova individuale, Aiko ha battuto in finale la francese Mathilde Louis 51-42, dimostrando capacità e fermezza nei tiri più difficili.

La determinazione non le mancava, soprattutto dopo il secondo grandino del podio del giorno precedente che sembrava starle un po’ stretto. “Avevo un enorme bisogno di dimostrare, prima a me stessa e poi agli altri, che potevo tirare meglio e ce l’ho fatta – ha detto la ragazza ai microfoni della Federazione Fitarco dopo la vittoria – Sentire l’inno suonare solo per me è stato splendido. Questo oro mi sta ripagando di tutti gli sforzi fatti. Non potrei essere più felice e orgogliosa”.

Aiko, che oggi gareggia per gli Arcieri Iuvenilia, ha iniziato la sua avventura sportiva a Giaveno, con la società “Tir a la mira” durante le presentazioni delle offerte sportive alle scuole, ai tempi delle elementari.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata