La biciclettata mensile promossa dal Comune di Avigliana, a settembre, si inserisce all’interno di ben due iniziative di rilievo nazionale: la Settimana della mobilità, in cui la FIAB ha promosso l’iniziativa “Bike to work” e l’iniziativa di Legambiente “Puliamo il mondo“, che concentrandosi soprattutto sui rifiuti che finiscono in acqua, in Val di Susa è stata declinata in “Puliamo la Dora“, ossia una pulizia delle sponde del fiume che attraversa tutta la nostra valle.
Questo è il motivo per cui la biciclettata che si svolge nella Settimana della mobilità, si chiama “Aspettando Puliamo il mondo” e si snoda fra la Dora ed i laghi, che sono il luogo in cui il 28 settembre, si svolgerà ad Avigliana l’iniziativa di Puliamo il mondo.
Sabato 22 settembre la partenza della biciclettata sarà in Piazzetta Giorgio Gaber alle 9,30 (con accentramento dalle 9,15) e avrà il seguente percorso: pista ciclabile lungo ferrovia verso Susa, attraversamento C.so Torino, P.le Cesare Valloire, V. Matteotti, C.so Dora, strada interna di C.so Dora, argine tra Dora e Naviglia 2 sino a Villa Quagliotti, svolta a sinistra, rotatoria di C.so Europa, C.so Torino, sottopasso di via IV Novembre, V. XXV Aprile, V.le Nobel, V. Galinier, V. Primo Levi, V.le dei Mareschi, V. Valloja, V. Presidenta, V. Prole, Str. Palude (Parco Laghi) sino al Lago Grande, ponte canale Naviglia, V. Monte Pirchiriano, b.ta Grignetto, V. Monginevro, V. Giaveno, rotatoria Meana Laghi (Cin Cin), V. Pinerolo, ciclopedonale lungo Lago Piccolo, area FIPS/La Zanzara. Rientro alla Stazione attraverso V. Pinerolo e C.so Laghi.
 
È ormai da un anno che l’amministrazione promuove (con la sospensione soltanto nei mesi invernali più rigidi) una passeggiata in bicicletta al mese, ma quella di settembre, oltre a celebrarne il primo compleanno, è particolarmente importante proprio perché si svolge in occasione della settimana Europea della Mobilità Sostenibile (dal 16 al 22 settembre). In questo periodo FIAB Onlus (Federazione Italiana Amici della Bici) e Rete Città Sane OMS promuovono e sostengono l’evento Bike to Work, evento gratuito giunto alla sua quinta edizione, che si svolgerà a livello nazionale per favorire l’attività fisica negli spostamenti quotidiani a livello urbano.
Ovviamente per favorire l’attività fisica come strumento di prevenzione e terapia, così come proposto anche dalle linee guida dell’OMS, l’ideale sarebbe una costante e modica attività fisica (30 minuti al giorno) che potrebbe realizzarsi tranquillamente andando a lavoro o a scuola in bicicletta, ma visto che per molti il timore è di non poter usufruire di spazi sicuri per potersi muovere in bici, le “passeggiate dell’ambiente” mensili servono proprio per scoprire che in Avigliana esistono molte piste ciclabili per spostarsi facilmente da un punto all’altro della città e scoprirle tutti insieme.

© Riproduzione riservata