Sono partiti un po’ in sordina da Giaveno l’8 maggio e sono arrivati all’altro capo dell’Italia, a Bova, sedici giorni dopo, accolti da un paese in festa.

In mezzo, 1.650 chilometri e 12mila metri di dislivello percorsi in sella alle biciclette.

Parroco, sindaco e tanti amici erano tutti lì per loro: Barbara De Polli, Giovanni Martinacci ma soprattutto Leo Iiriti che, a 73 anni, è riuscito a coronare il sogno di raggiungere sulle due ruote il suo paese natio partendo dalla città in cui oggi abita.

Ad abbracciarlo c’erano anche la moglie Carmela, il fratello e la cognata partiti apposta da Giaveno per un’occasione unica.

Articolo completo su La Valsusa del 27 maggio.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata