Non chiamatela Fiera o Sagra, sia chiaro. Certo, la toma e i formaggi valsusini non mancheranno sui banchi lungo le vie domenica 11 ottobre dalle 11 alle 18, in quello che è stato opportunamente definito “mercato esclusivamente alimentare in edizione speciale” sotto il nome di “TasTuma la nostra terra”.

Bando agli equivoci quindi; l’iniziativa non avrà nulla a che vedere con la tradizionale Fiera della Toma, abitualmente in scena in quel di Condove nella seconda settimana di ottobre, “stoppata” quest’anno causa Covid come tutte le altre Sagre autunnali della bassa valle di Susa.

Niente concorsi, niente palco in piazza, niente concerti e manifestazioni, niente corsa podistica Toma Trail, niente transumanza lungo le vie del paese, niente mercato commerciale e degli hobbisti che, insieme a quello della Toma, portava il totale degli espositori a 250.

Solo ed esclusivamente un mercato alimentare limitato a una cinquantina di banchi selezionati, che proporranno la vendita di formaggi tipici, vini locali, diversi tipi di miele, frutta, verdura e ortaggi, biscotti e prodotti di panificazione.

Servizio su La Valsusa dell’8 ottobre.

Bruno Andolfatto

© Riproduzione riservata