Ad aprire la porta alla cronista, nel suo alloggio in centro a Giaveno, è lui stesso: Giovanni Usseglio.

Fa gli onori di casa, prepara il caffè e lo serve.

Nulla di particolare, se non fosse che il signor Giovanni, Nino per famigliari e amici, ha compiuto cent’anni il 27 marzo scorso.

Vive da solo, prepara da mangiare per sé e a volte per i suoi famigliari, fa le pulizie in casa ogni mattina.

“E fino ai 98 anni guidavo ancora, potrei farlo ancora adesso e di certo meglio di alcuni” scherza.

Sul tavolo, gli ultimi numeri de La Valsusa e La Stampa, giornali a cui è abbonato, e le parole crociate. “Devo pur far passare le giornate, esco di rado ormai” dice il brillante centenario, con la passione per la montagna, lo sci e il gioco alle bocce.

Articolo completo su La Valsusa del 4 aprile.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata