Anche quest’anno il gruppo dei “Fedelissimi” della Losa hanno realizzato il presepe di Pasqua nella suggestiva certosa della borgata montana.

Abbiamo voluto lavorarci lo stesso nonostante le restrizioni, – dicono i volontari- anzi, l’impegno è stato molto più sentito e faticoso, perché vogliamo evitare di ripetere a vanvera la parola speranza, troppo spesso reiterata nell’ultimo anno senza costrutto. Noi desideriamo invocarla da questa bellissima certosa che si affaccia verso la valle. Proprio da questa balconata si alza infatti il nostro grido di preghiera verso l’Altissimo, implorando la fine di questa pandemia, la fine di questo incubo”.

Gli orari ed i giorni d’apertura sono venerdì 2  sabato 3, domenica 4 e lunedì 5 dalle 11 alle 18.30, naturalmente per i residenti nel Comune di Gravere ed i possessori delle seconde case all’interno del paese.

Il presepe sarà poi ancora visitabile tutti i fine settimana, sabato e domenica compresi, la festa del 25 aprile e del 1° maggio, fino a sabato 5 e domenica 6 giugno, ultimo giorno di apertura, sempre dalle 11 alle 18.30.

Si visita rispettando tutte le misure ed i dpcm dello Stato per l’emergenza coronavirus. Noi Fedelissimi ringraziamo tutti i nostri benefattori, che con il loro prezioso contributo ci permettono di realizzare questo incanto,  il Comune di Gravere per la  sempre graditissima disponibilità verso quest’opera, il parroco don Gianluca Popolla per la gentile concessione della chiesa, ed infine vogliamo formulare gli auguri di una Pasqua che rappresenti una vera resurrezione per tutta la Terra”.

© Riproduzione riservata