Tre secondi bastano all’uomo per essere progenitore. Essere padre è qualcosa di diverso. A rigore, ci sono solo padri adottivi. Ogni vero padre deve adottare suo figlio”. La frase è di una famosa psichiatra francese, Françoise Dolto, e ben si adatta all’ incontro (in programma nella sala consiliare di Almese sabato 23 marzo dalle 10 alle 12) che cade proprio qualche giorno dopo la festa del papà e che sarà dedicato soprattutto ai padri che, con le loro compagne di vita nel ruolo di mamme, sono impegnati nel cammino entusiasmante e insieme faticoso dell’adozione di un figlio.

Titolo dell’incontro condotto dallo psicologo Daniele Pallone: “Come creare la giusta vicinanza con il figlio, mantenendo saldo il rapporto di coppia, nella costruzione della famiglia adottiva. Il ruolo del padre”. Organizza il Centro per le Famiglie diffuso valle di Susa (nato su iniziativa del Conisa) in collaborazione con il Centro Studi “Il Melo”. L’invito è rivolto ai partecipanti ai Gruppo di Auto Mutuo Aiuto di genitori adottivi e ad altre famiglie coinvolte in questa esperienza.

© Riproduzione riservata