Alassana ha 25 anni ed è originario del Gambia. È arrivato in Italia nel settembre del 2015 su un barcone. Un viaggio difficile, pericoloso. A vent’anni si vuole guardare avanti, al futuro, ai tanti sogni che speri diventino realtà.

Cerchi di far finta che non ci siano pericoli, ti convinci che riuscirai ad arrivare in quell’agognato lembo di terra che è l’Europa. Alassana sbarca in un porto della Sicilia, due giorni dopo è su un bus che ha come destinazione Torino. “Da quasi un anno sono ad Alpignano, prima ero a Rivoli”, racconta in un buon italiano. È un richiedente protezione internazionale.

In questi giorni di quarantena, Alassana non sta con le mani in mano e si mette a fare mascherine. “Avevo 10 anni quando ho iniziato a fare il sarto in Gambia”, racconta. La sua passione l’ha portata con sé, in Italia.

Servizio su La Valsusa del 30 aprile.

Carmen Taglietto

© Riproduzione riservata