È un momento delicato per i lavoratori dell’Alcar di Vaie (circa 140 dipendenti) e di Lecce”.

È il commento di Rocco Cutrì, della segreteria torinese della Fim Cisl, dopo aver appreso la notizia che nei giorni scorsi il tribunale di Lecce (dove l’azienda ha la sede legale) ha emanato la “Procedura competitiva con invito a presentare offerte”.

Questo significa – spiega Cutrì – che un imprenditore ha manifestato l’interesse ad acquisire i due stabilimenti”. Ad aver presentato la richiesta, secondo indiscrezioni attendibili, sarebbe un’azienda bergamasca.

Articolo completo su La Valsusa del 24 giugno.

Bruno Andolfatto

© Riproduzione riservata