Quattro opere dell’artista giavenese Elio Stefano Pastore sono state inserite, lunedì 18 maggio, sul sito che Google dedica all’Arte ( https://artsandculture.google.com/ ), una piattaforma tecnologica sviluppata dal celebre motore di ricerca per promuovere e preservare la cultura online.

Si tratta di un traguardo importante che permette alle opere di Pastore di essere virtualmente appese al fianco di quelle di celebri artisti del presente e del passato, come per esempio Van Gogh e Klimt.

Pastore

Il pittore giavenese Elio Pastore

“Nel 2019 ho realizzato un catalogo delle mie opere con Italia Liberty e sono stati loro, quest’anno, a proporre l’inserimento di alcuni miei lavori su Google Arts, un sito che ha una media di circa 4,5 milioni di accessi ogni giorno”, spiega Pastore.

Servizio su La Valsusa del 28 maggio.

Alberto Tessa

© Riproduzione riservata