Gli anziani ospiti della casa di riposo “Immacolata” di Giaveno (situata all’interno dell’ex seminario minore) possono contare sulla professionalità e sulla continua presenza non soltanto degli operatori sanitari ma anche di alcune figure che si occupano di curare l’animazione.

A queste si è aggiunto da un po’ di tempo, in qualità di volontario, anche il giavenese Eli Guastalla che ha da subito promosso un’inedita attività: la lettura ad alta voce di quotidiani e riviste.

“Si è formato un gruppo eterogeneo, ma in maggioranza schiacciante femminile, di circa una trentina di persone, alcune delle quali davvero molto lucide, che, una volta alla settimana, vengono a sentire la lettura de La Stampa e di altri giornali — spiega il signor Guastalla — Molti hanno problemi di vista, pertanto farebbero molta fatica a leggere da soli, ma sono perfettamente consapevoli della situazione politica italiana, tanto che, molto spesso, nascono discussioni che riguardano i membri del nostro Governo”.

Da questa settimana, inoltre, gli ospiti dell’Immacolata potranno leggere anche La Valsusa, la cui amministrazione ha regalato loro un abbonamento annuale.

Articolo completo su La Valsusa del 28 marzo.

Alberto Tessa

© Riproduzione riservata