Il Ricetto per l’Arte – Agorà della Valsusa – con l’Associazione Culturale Cumalè e la compagnia Teatro Società, si arricchisce di un nuovo progetto ideato per i centri estivi del territorio, dal titolo “Fenice” che si colloca all’interno del progetto “2020. Un’estate insieme” realizzato con la collaborazione di Fondazione per la scuola della Compagnia di San Paolo, Ufficio Pio e Consorzio Xkè? Zero Tredici, offrendo un’opportunità importante alle bambine e ai bambini di età tra i 6 e i 13 anni.

Teatro Società ha ideato, tra le altre cose, la visita guidata teatrale, ovvero una forma di spettacolo itinerante che racconta gli eventi storici dei luoghi e la loro essenza.

Ecco che anche per il Ricetto è nato un progetto ad hoc che porterà in scena alcuni testimoni di un mondo lontano nel tempo e racconterà le suggestioni legate alla quotidianità del passato valsusino e locale. In questo incontro di 40 minuti saranno i bambini ad avere una parte attiva nella storia.

Attraverso la loro fantasia prenderà forma una narrazione unica e irripetibile, nella quale il gioco teatrale diventerà sia un processo di scoperta attiva che di invenzione. L’attività teatrale è pensata in continuità con quella artistico-pittorica dell’associazione Cumalè, che propone a sua volta un laboratorio di arti visive della stessa durata di quello teatrale: 40 minuti.

Verrà raccontata una breve storia su due personaggi recenti, vissuti entrambi al ricetto: la pittrice Romì Beltrami, che trasformò la torre in un laboratorio di belle arti, e lo scalpellino Battista Truccato, che si mise a cercare un tesoro scavando un tunnel nella pietra. Ogni gruppo parteciperà ad entrambi i laboratori, che verranno fatti di seguito l’uno all’altro nello stesso evento. Sarà dunque un percorso multidisciplinare di circa un’ora e mezza che avvicinerà il mondo dell’Estate Ragazzi alla realtà culturale del ricetto e sarà disponibile fino al 31 luglio.

Le attività si svolgeranno prevalentemente all’esterno, e in caso di maltempo i partecipanti verranno suddivisi nei quattro piani del Ricetto attenendosi alle regole del distanziamento sociale. Le attività sono aperte a tutti i centri estivi della Bassa Val Susa e cintura di Torino e sarà necessario prenotarsi direttamente presso l’Associazione Culturale Cumalè, cumale.ass@gmail.com, 328.9161589.

A.O.

© Riproduzione riservata