ALPIGNANO – BUTTIGLIERA ALTA Un malore è la probabile causa della morte di Carlo Riva nel pomeriggio di martedì 6 aprile in tangenziale, nei pressi dello svincolo della Falchera.

Riva, 59 anni, era residente a Buttigliera Alta ma la sua attività lavorativa era ad Alpignano, in frazione Grange Palmero, quasi al confine con Caselette.

Martedì era al volante di un camion della ditta quando ha perso il controllo del mezzo ed è uscito di strada nella zona nord di Torino finendo nei campi.

Un malore improvviso pare sia la causa perché l’uomo è stato trovato nella cabina del tir privo di vita.

La “Riva Rottami” è un’azienda storica, fondata nel 1930 dal nonno Augusto; specializzata nella raccolta e lavorazione dei metalli, da oltre trent’anni la sede è in via Caselette 200, sulla Statale 24.

Carlo Riva lascia la moglie Giovanna e il figlio Alessandro.

Carmen Taglietto

Articolo completo su La Valsusa di giovedì 8 aprile.

© Riproduzione riservata