Una biblioteca che viaggia sul web: l’idea dell’Audido diventa un lavoro smart.

Svoltiamo pagina: ovvero dare una svolta, inserire una novità in giornate troppo uguali nel tempo della pandemia.

E così i soci dell’Audido lavorano in smart working, come tante persone da un anno a questa parte. Al passo con i tempi, quindi.

Il progetto “Energia alternativa: svoltiamo pagina” è nato per dare un’opportunità lavorativa ai ragazzi dell’Audido che in questo periodo non hanno un’occupazione e permettere loro di avere un impegno e non perdere le abilità acquisite.

Ideato da Bruna Casale, psicoterapeuta, e da Simona Marcello, educatrice professionale, il progetto è stato pensato per garantire la sicurezza dei soci diversamente abili.

Articolo completo su La Valsusa di giovedì 8 aprile

Carmen Taglietto

© Riproduzione riservata