Alpignano – Il ponte nuovo dovrebbe riaprire a metà settembre al traffico leggero.

Lo comunica, in una nota, il candidato sindaco Steven Palmieri: “Ieri ho avuto un aggiornamento sulla situazione del Ponte Nuovo dalla Città Metropolitana, e mi è stato confermata la riapertura al traffico leggero a metà settembre. Consultando la relazione tecnica, ho però anche constatato che tra i problemi della struttura vi è il franamento della riva della Dora, che potrebbe essere tra le cause delle fessurazioni che hanno portato alla chiusura del ponte. Se questo dovesse essere confermato, il rischio che qualunque manutenzione diventi vana nel tempo è reale”.

Palmieri sottolinea la necessità di concertare un piano d’azione e di interventi congiunto con tutti gli enti che si occupano della messa in sicurezza dei bacini fluviali insieme a Città Metropolitana, ‘proprietaria’ della struttura.

“Non possiamo fermarci qui – aggiunge Palmieri – la situazione del ponte va inserita in un progetto più ampio che permetta di risolvere i problemi della viabilità alpignanese, ad esempio completando la variante della SS 24. Si tratta di una questione ampia e complessa, che ha bisogno dell’impegno di tutti”.

Sulla questione ‘ponte nuovo’ interviene anche la candidata Linda Genre che nel pomeriggio di giovedì 3 settembre incontra la Città Metropolitana: “La viabilità è il primo punto del nostro programma che è volutamente strutturato per poter essere attuato. Da qui nasce l’idea di bussare alla prima porta che conta. Immagino Alpignano con collegamenti stradali sicuri ed efficaci ma soprattutto aperti, in particolare i ponti”.

© Riproduzione riservata