Alpignano. La festa della Repubblica, un avvenimento importante per la storia dell’Italia, mercoledì è stata l’occasione per consegnare la Costituzione ai giovani che sono diventati maggiorenni.

“Migliaia di ragazzi hanno perso la vita per quello che abbiamo oggi: libertà, democrazia, uguaglianza – ha detto il sindaco Steven Palmieri nel su intervento – oggi abbiamo voglia di normalità ma anche paura di viverla. Ce la faremo, con lo stesso spirito di coesione e rinascita, esattamente come 75 anni fa, in quel 2 giugno in cui gli uomini e le donne scelsero la Repubblica”.

Accanto al sindaco, il presidente e il vicepresidente del consiglio comunale Luigi Cipriano e Renato Mazza, i consiglieri, la dirigente scolastica Silvana Andretta. La Società Filarmonica ha accompagnato la cerimonia che si è svolta in piazza Caduti.

Carmen Taglietto

© Riproduzione riservata