I vaccini antinfluenzali sono esauriti, le farmacie non possono procedere agli ordini e i medici di famiglia sono costretti a rinviare gli appuntamenti con i propri pazienti.

Niente vaccinazioni sabato 21 al Palazzetto dello Sport, la location individuata dall’amministrazione, su richiesta dei medici, per effettuare le vaccinazioni in tutta sicurezza garantendo le distanze.

Tutto rinviato a sabato 28 novembre ma non si hanno certezze.

Non è affatto sicuro che arrivi un quantitativo di vaccini tale da soddisfare tutte le richieste: quest’anno infatti il numero di persone che hanno deciso di sottoporsi alla vaccinazione antinfluenzale è più elevato e potrebbero non esserci vaccini per tutti.

“Tutto ciò è assurdo – afferma uno dei medici che effettuano le vaccinazioni al Palasport – e non solo per i pazienti ma anche per i volontari di protezione civile, associazione carabinieri, alpini e Croce Verde che tanto ci hanno aiutato nei due sabati in cui si sono svolte le vaccinazioni. Purtroppo non dipende da noi medici e neppure dai farmacisti”.

 

© Riproduzione riservata