Imparare a conoscere l’Europa attraverso lo studio e il lavoro “sul campo”.

È questo l’obiettivo principale dei finanziamenti che l’Unione Europea elargisce a quelle scuole che dimostrano capacità e volontà di stilare progetti mirati a creare scambi proficui fra le nazioni e destinati ai giovani e ai giovanissimi.

Uno di questi progetti di alternanza scuola- lavoro, ideato dall’Istituto Superiore Pascal di Giaveno, è durato quattro settimane e si è concluso lo scorso 29 settembre.

Tredici ragazzi della scuola sono stati a Nizza, città in cui hanno studiato per quasi un mese e in cui hanno svolto stage in differenti realtà imprenditoriali.

Servizio su La Valsusa del 10 ottobre.

Alberto Tessa

© Riproduzione riservata