È stata una corsa per guerrieri la tappa del Lys della Warrior Winter Race di domenica 25 febbraio, sfida in cui i partecipanti si sono cimentati in un percorso di 8 km tra ostacoli di vario genere, mettendo alla prova destrezza, velocità e abilità nella scalata e nel salto. Ad aggiungere difficoltà ci ha pensato il meteo: i 200 corridori, oltre a sfidare i vari ostacoli, hanno dovuto  confrontarsi con freddo e neve. Articolo completo su La Valsusa di giovedì 8 marzo.

Stefano Grandi

 

© Riproduzione riservata