Rimane ancora critica la situazione degli incendi sviluppatisi alle porte della Val di Susa a partire da lunedì 11 marzo.

Al momento, i Vigili del Fuoco fanno sapere che risulta chiuso l’intervento nel comune di Val della Torre. Le fiamme appiccate nel primo pomeriggio di lunedì sono state infatti domate nella serata del giorno successivo, per poi riprendere nuovo vigore nella prima mattina di ieri, mercoledì 13 marzo, a causa del forte vento che ha ricominciato a soffiare su tutto il Piemonte.

Nei comuni di Givoletto, Cafasse e Corio stanno tuttora operando due Unità di Comando Avanzato con due funzionari, numerose squadre di Vigili del Fuoco e Volontari AIB.

La situazione più critica risulta nel comune di Givoletto dove sono state evacuate in via precauzionale circa dieci abitazioni di via Borgonuovo, per un totale di trenta persone che hanno dovuto trascorrere la notte all’interno del Polivalente messo a disposizione dal Comune.

E le notizie sul fronte meteo non sono affatto buone.

Se dal pomeriggio di oggi, giovedì 14 marzo, è infatti previsto un moderato rinforzo dei venti, da domani, venerdì 15, la situazione dovrebbe ulteriormente peggiorare con il Föhn che dovrebbe tornare a spirare molto forte, aggravando ancora di più la già seria siccità ca cui il nostro territorio è afflitto.

© Riproduzione riservata