Tolleranza zero. Il sindaco Diego Mele non usa mezzi termini dopo l’ennesimo episodio vandalico perpetrato nelle scorse ore sul territorio da lui amministrato.

Una vicenda che a detta del primo cittadino coinvolgerebbe “ragazzi di età compresa tra i 14 e i 25 anni, per di più noti alle forze dell’ordine” e alla quale si sommano i “sempre più frequenti episodi di spaccio di droghe che ci vengono segnalati nei pressi della piazzetta centrale, nei giardinetti adiacenti la chiesa e all’interno del cortile della nostra scuola primaria”.

Servizio su La Valsusa del 16 luglio.

Federica Allasia

© Riproduzione riservata