Emergenza covid, il numero dei contagi è in aumento. La situazione per ora resta abbastanza sotto controllo.

In Austria, però, alla luce dell’attuale crescita dei contagi, da lunedì 22 è stato istituito un nuovo lockdown che durerà tre settimane.

Dopo 10 giorni dall’inizio ci sarà una nuova valutazione della situazione da parte delle autorità competenti, e il termine previsto di fine lockdown sarà il 13 dicembre (fa eccezione l’Alta Austria, 17 dicembre).

Dunque le strutture ricettive, la gastronomia, le strutture culturali e per il tempo libero restano chiuse in questo periodo. I viaggi turistici verso l’Austria sono momentaneamente sospesi. Resta consentito il solo transito (con possibilità di effettuare brevi soste per rifornimento e l’uso di toilette) attraverso l’Austria.

Per saperne di più, abbiamo sentito l’opinione di Riccardo Savigliano, 43 anni, segusino, che vive da anni a Vienna con la famiglia, e dove svolge il suo lavoro come funzionario di un’organizzazione delle Nazioni Unite simile alla FAO, ma dedicata al settore industriale.

Articolo completo su La Valsusa del 25 novembre.

© Riproduzione riservata