È partito ufficialmente il progetto “ConNETtiamoci” rivolto alle persone con fragilità e agli adulti in difficoltà, che coinvolgerà il Con.I.S.A. – l’ITC Galilei e vari enti del territorio.

Vuole essere una grande opportunità per la ricerca del lavoro per coloro che si trovano in situazioni di disagio.

Dagli operatori del Polo di Avigliana è stata rilevata la necessità di fornire un servizio che possa supportare quelle persone che incontrano maggiori difficoltà di inserimento nel mercato del lavoro. Negli ultimi anni il mondo del lavoro è cambiato e per le persone è necessario adeguarsi al nuovo metodo di ricerca.

Per candidarsi occorre ricorrere al web e le persone devono avere la possibilità di connettersi alla rete internet, ed essere in grado di utilizzarla per visitare i siti delle aziende e delle agenzie di somministrazione per candidarsi agli annunci proposti. Il servizio socio educativo del Polo di Avigliana avrà il ruolo di regia del progetto e il compito di collegare tutti gli attori della rete.

Gli studenti metteranno a disposizione le loro competenze informatiche, supportati da un educatore del servizio sociale e da un insegnante.

Servizio su La Valsusa del 20 febbraio.

E.M.

© Riproduzione riservata