Con l’avvio della nuova stagione delle iniziative culturali, l’associazione Vita e Pace fa un bilancio dei lavori svolti nell’antica chiesa di Santa Maria Maggiore in Borgo Vecchio di Avigliana.

Gli interventi eseguiti fanno parte di opere di manutenzione ordinaria e di conservazione della chiesa, e in particolare per ridurre l’umidità delle fondamenta della struttura.

È stato eseguito lo scavo a mano per la predisposizione dei tubi drenanti per il convogliamento delle acque meteoriche, posizionandoli a una profondità superiore a 50 cm. Risanata la muratura con interposta una membrana bugnata in polietilene e un biotessuto per il drenaggio, con esecuzione di intonaco per un’altezza di due metri. Pulita la parte ovest con l’eliminazione delle piante infestanti e sistemate le griglie dei pozzetti con l’inserimento di guaine impermeabili provviste di ghiaia naturale, sono stati realizzati nuovi pozzetti in ghisa e collegati alla fognatura esistente.

Articolo completo su La Valsusa del 25 aprile.

E.M.

© Riproduzione riservata