Il comandante del distaccamento dei Vigili del Fuoco volontari aviglianesi, Paolo Giordano, ha presentato alle autorità civili e militari e ai giornalisti il mezzo operativo, ritornato in questi giorni dal restyling realizzato da una ditta specializzata di Trento.

L’intervento è stato possibile grazie ai contributi dei comuni di Avigliana, Sant’Ambrogio, Buttigliera Alta, Reano, della Fondazione Magnetto, di Specchio dei Tempi (La Stampa), di Ilmed e della Carrozzeria Picciotto.

L’interno è stato smontato e completamente rifatto con le nuove tecnologie.

Lo Scam 4×4 è un mezzo ideale per gli interventi nei centri storici e per passare guadi fino a ottanta centimetri ed è utilizzabile come primo intervento anche per incendi di certe dimensioni. Può trasportare fino a 1100 litri d’acqua, che con i nuovi accorgimenti, e le tubature ad alta pressione, contribuiscono a ridurre l’avanzata del fuoco. Era stato donato a fine 2002 dall’Azimut di Avigliana.

Articolo completo su La Valsusa del 18 aprile.

E.M.

© Riproduzione riservata