Durante la pausa estiva Nonna Emma, la decana di piazza Conte Rosso, ha espresso il desiderio di raggiungere la punta del Castello di Avigliana.

Erano anni che l’anziana non saliva sul piazzale più alto, tra i ruderi del muro di cinta, e voleva vedere se era cambiato qualcosa dall’ultima visita.

In suo aiuto è arrivato il responsabile della Protezione Civile, Filippo Panicco, che nel pomeriggio di sabato 10 agosto l’ha accompagnata con il fuoristrada fino in cima.

Emma, con i suoi 101 anni compiuti da pochi giorni, ha fotografato ogni cosa, non con l’apparecchio fotografico o con il tablet, ma con la sua memoria eccezionale, immagazzinando ogni dettaglio e facendo un paragone su come era l’antico maniero in passato. Poi, come sempre è abituata a segnalare le cose che non vanno, ha espresso il suo disappunto alla vicesindaca Paola Babbini, e al responsabile degli Ecovolontari Luciano Balma, per l’invasione di rovi e erbacce in alcuni punti delle mura.

La sua protesta è stata annotata e a breve verrà fatto un sopralluogo per programmare degli interventi.

E.M.

© Riproduzione riservata