All’Istituto Comprensivo di Avigliana la musica non è in pausa e nonostante i problemi del Covid, le professoresse Serena Brunello e Vanessa Ottaviano hanno trovato una soluzione alternativa al flauto dolce.

Le difficoltà causate dalla normativa anticovid, spiega la professoressa Brunello, “prevedono, infatti, tra le misure, un aumento significativo del distanziamento interpersonale durante le attività di pratica strumentale con il flauto dolce. In classe non sarebbe stato possibile rispettarle, per cui siamo state costrette a trovare un’alternativa”.

Le due professoresse hanno quindi optato per l’utilizzo della tastiera, che resta uno strumento maneggevole come il flauto e che offre diverse opportunità didattiche essendo uno strumento polifonico.

Articolo completo su La Valsusa del 10 giugno.

E.M.

© Riproduzione riservata