Sabato 26 maggio, ad Avigliana, durante una normale controllo di Polizia su un bus low cost partito da Torino e diretto a Clermont Ferrand (Francia), alla domanda “Di chi è questo zaino?”, veniva opposto dai passeggeri un imbarazzato silenzio. Nessuno dei viaggiatori rivendicava la proprietà dell’oggetto. Del resto proprio sul bus era stata segnalata la presenza di uno zaino sospetto. Altri poliziotti, intervenuti successivamente, rilevavano all’interno del bus due involucri che contenevano “marijuana” per un peso complessivo di 3.5 chilogrammi. A bordo dell’autobus, condotto da C. F., di nazionalità francese viaggiavano  39 persone. Al momento sono in corso le indagini finalizzate ad identificare la persona che ha caricato lo zainetto contenente la sostanza stupefacente sull’autobus. Sembrerebbe che tale metodologia di esportazione di droga  sia già stata utilizzata altre volte, poiché il conducente dell’autobus, autore della segnalazione, ha riferito che diversi suoi colleghi hanno avuto un’esperienza simile.

© Riproduzione riservata