Nel corso dell’emergenza sanitaria, la palestra di roccia di Avigliana è rimasta chiusa.

Da mercoledì 1° luglio riapre grazie ai recenti lavori di messa in sicurezza. «I lavori appena conclusi – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Remoto – sono consistiti nella verifica generale della stabilità della parete, nell’operazione di disgaggio dei massi pericolanti e nella messa in sicurezza. Contestualmente si è provveduto al taglio, alla pulizia del verde e alla sistemazione dell’area. Entro la settimana sarà posizionato anche il servizio igienico».

«Finalmente – dichiara l’assessore allo Sport Enrico Tavan – riapre questo importante punto di ritrovo per molti appassionati di arrampicata giovani e meno giovani, che da anni frequentano questa parete rocciosa. Dal 2009 infatti, grazie alla collaborazione tra il Comune di Avigliana, le guide alpine della Valsusa e la sottosezione Cai di Avigliana, alla palestra di roccia si incontrano tantissimi residenti e turisti che si possono cimentare con le quasi quaranta vie di arrampicata con diversi gradi di difficoltà».

© Riproduzione riservata