Rubava i cartelli “vendesi” e “affittasi” per danneggiare l’immagine del titolare di un’agenzia immobiliare di Bardonecchia.

Alcuni screzi personali sarebbero alla base dei continui furti e danneggiamenti subiti da un titolare di un’agenzia immobiliare di Bardonecchia, il quale, dal 1° gennaio di quest’anno si era visto sparire ben 118 cartelli pubblicitari dai luoghi in cui solitamente era solito affiggere gli annunci.

I Carabinieri della Stazione di Bardonecchia hanno identificato un uomo di 60 anni, residente a Bardonecchia, quale autore materiale dei diversi danneggiamenti.

I militari hanno eseguito una perquisizione domiciliare ordinata dalla Procura della Repubblica di Torino e hanno rinvenuto, nell’abitazione dell’indagato, diversi cartelli e annunci pubblicitari compatibili con quelli denunciati dalla vittima del reato, nonché alcuni capi di abbigliamento indossati dall’indagato, risultati compatibili con le immagini del sistema di videosorveglianza che immortalano l’uomo impossessarsi dei cartelli.

Le indagini erano scattate da inizio anno quando il titolare di un’agenzia immobiliare di Bardonecchia aveva iniziato a ricevere dai suoi clienti lamentele inerenti la mancata affissione degli annunci pubblicitari.

Il titolare dell’agenzia si è man mano accorto che, periodicamente, tutti i suoi annunci venivano asportati ed alcuni danneggiati.

Le telecamere visionate dai Carabinieri hanno permesso però di identificare l’uomo che, com’è possibile vedere dalle immagini, travisato ed armato di tenaglie, si portava periodicamente in diversi luoghi del comune di Bardonecchia per asportare e danneggiare gli annunci .

Adesso dovrà rispondere di furto e danneggiamento.

© Riproduzione riservata