Ancora bocconi dannosi, se non mortali, per i quattro zampe: questa volta a Sant’Antonino.

Ieri, giovedì 5 marzo, sono stati trovati dei bocconi per cani sul viale XXV Aprile, sulla strada che costeggia il fiume Dora Riparia, nella zona dell’azienda Selmat, quasi in prossimità del ponte che conduce alla frazione San Valeriano.

Come evidenziato da alcuni post sul gruppo Facebook del paese, si dice che sia molti i bocconi trovati, contenenti mastice e filo spinato, ma per il momento uno solo è confermato.

Abbiamo contattato un signore, forse il primo a trovarli e a darne denuncia. “Ho due cani – ci racconta il signore – e tutte le mattine li porto a spasso. Alle 9 di stamattina stavo camminando lungo la Dora quando uno dei miei cani ho notato che annusava una pallina, dalla parte della Dora, nella parte rialzata con l’erba. Con un bastoncino l’ho presa e poi l’ho aperta: era una polpetta in tutto e per tutto, con mastice e all’interno del pezzo di filo spinato a tre punte. Ho preso la polpetta e l’ho messa nel cestino dei rifiuti”.

Successivamente ha avvisato la polizia municipale: “Ho chiesto poi ai vigili urbani se potessero affiggere qualcosa nelle bacheche del paese. Quello che è stato fatto è un gesto che può dilaniare lo stomaco di un cane”. Questo episodio si unisce alla scia di quelli già riscontrati in diversi Comuni in Val di Susa e Val Sangone.

A.D.

s.antonino - boccone con filo spinato

Il boccone con il mastice e all’interno il filo spinato. (Foto dal gruppo Facebook “se sei di Sant’Antonino 2”)

© Riproduzione riservata