Approfittando del periodo del lockdown una giovane ladra è entrata in un’abitazione di Bussoleno, occupata da una donna 87enne del luogo.

Ha iniziato a rovistare nelle stanze, impossessandosi soltanto di 200 euro in contanti poiché, fortunatamente, il cane della proprietaria, sola in casa, ha iniziato ad abbaiare, costringendola a nascondersi dietro un’anta di un armadio della camera da letto. La vittima, accortasi a quel punto della presenza di una estranea, ha iniziato ad urlare, mettendola in fuga nei campi retrostanti la casa.

L’immediato intervento sul posto dei carabinieri della Compagnia di Susa  ha consentito di riportare alla calma l’anziana e rassicurarla con la loro presenza, e ha permesso di raccogliere utili elementi volti all’identificazione della donna, arrestata nella serata di ieri, venerdì 19 giugno, in esecuzione di un provvedimento cautelare in carcere per furto aggravato ai danni di persona a minorata difesa.

Le indagini dei militari dell’Arma proseguono per verificare se la stessa si sia resa autrice di analoghi episodi in Val di Susa.

© Riproduzione riservata