Gioele Wolf ha staccato la sua ombra da terra ed ha preso il volo.

Per lui, che per anni aveva lavorato per Alitalia, non era certo una novità. Stavolta però l’ha fatto in modo definitivo, dopo che da oltre un anno stava combattendo, coraggiosamente, con una crudele malattia.

È così spirato all’ospedale di Rivoli, dov’era stato ultimamente ricoverato. Gioele Wolf aveva 64 anni, 65 li avrebbe compiuti l’8 gennaio, ed era un uomo gigantesco come fisico, simpatia e presenza scenica.

Articolo completo su La Valsusa del 23 dicembre.

Giorgio Brezzo

Luca Giai

 

© Riproduzione riservata